Fantapazz News
Gestisci la tua lega su Fantapazz

Atalanta-Salernitana 1 vs 1: vincere per sperare

Vincere per sperare. E’ il ditkak che unisce Atalanta e Salernitana: l’Europa e la salvezza passano da questo match che risulta fondamentale.

Vincere per sperare.

Il match del Lunedì è tra due squadre che, per un motivo o per un altro, sono costrette a vincere per sperare di raggiungere obiettivi comunque difficili.

Come ci arriva l’Atalanta

Il recupero infrasettimanale contro il Torino, terminato con punteggio di 4 a 4, ci ha consegnato una Dea pimpante dal punto di vista offensivo ma con una fase difensiva sicuramente da rivedere.

Gasperini schiera Toloi in difesa e Koopmeiners sulla trequarti campo dal 1′, mentre in avanti Zapata Muriel sono in vantaggio sul recuperato Malinovskyi.

Come ci arriva la Salernitana

Nicola viene da 3 vittorie consecutive che permettono alla Salernitana di sperare in una clamorosa salvezza.

Il tecnico è intenzionato a schierare i suoi con il 3-5-2, con Ranieri sulla linea difensiva e Zortea Mazzocchi sulle fasce. Conferma per Ederson a centrocampo. In avanti Bonazzoli in coppia con Djuric.

Probabili formazioni

Atalanta: Musso; Toloi, Demiral, Palomino; Hateboer, Freuler, De Roon, Zappacosta; Koopmeiners, Muriel; Zapata

Salernitana: Sepe; Gyomber, Fazio, Ranieri; Mazzocchi, Coulibaly L., Ederson, Bohinen, Zortea; Bonazzoli, Djuric.

1 vs 1: vincere per sperare

Fisico contro fisico. Il primo duello che ci viene in mente di questo match non può che essere quello tra Duvan Zapata Federico Fazio. Due “giganti”, due che sanno padroneggiare il fisico. E dunque toccherà all’argentino arginare il colombiano, desideroso di trovare con costanza la via della rete.

L’altro colombiano (Muriel) dovrà essere marcato a vista, dato il suo eccellente stato di forma. E’ per questo, forse, che Nicola opterà per Ranieri nella linea dei 3 centrali: giocatore veloce a cui non manca l’abnegazione al ruolo che, con l’aiuto di Zortea o di Coulibaly L., può limitare il numero 9 dell’Atalanta.

Nicola dovrà riservare lo stesso trattamento per Koopmeiners (o chi per lui essendo in ballottaggio con Pasalic) cercando di arginarlo: Bohinen dovrà fungere da diga offensiva ed evitare i suoi inserimenti o che si esalti nelle sue capacità balistiche.

L’Atalanta dietro, però, non potrà permettersi distrazioni: Djuric sa come far da sponda o come colpire a rete, soprattutto sulle palle alte, mentre Bonazzoli è abilissimo sulle seconde palle. Dunque Musso, anche lui non sempre impeccabile, dovrà evitare di abbassare la guardia soprattutto sulle palle alte, che potrebbero essere letali.

Allo stesso modo Demiral Palomino dovranno essere abili di fisico e riattivi per raccogliere eventuali sponde.

Una partita non scontata con un solo diktak: vincere per sperare.

Gli 1️⃣ 🆚 1️⃣ di Napoli-Sassuolo: un match che ha tanto da dire❗️

Gli 1️⃣ 🆚 1️⃣ di Sampdoria-Genoa: il derby salvezza❗️

Gli 1️⃣ 🆚 1️⃣ di Juventus-Venezia: l’appetito vien mangiando❗️

Gli 1️⃣ 🆚 1️⃣ di Cagliari-Verona: per i rossoblù è vietato fallire❗️

Vuoi scrivere per noi?

Leghe Fantacalcio