Fantapazz News
Gestisci la tua lega su Fantapazz

Allegri pensa a una nuova Juventus: pronto un 4-4-2 può equilibrato

Spazio a un nuovo disegno tattico: un 4-4-2 più coperto che in fase di possesso palla si trasforma in un 3-5-2.

Allegri pensa a una nuova Juventus per il prosieguo del campionato. La vittoria in Champions League ha restituito un po’ di serenità all’ambiente, ora l’obiettivo è rilanciarsi in campionato.

Allegri pensa a una nuova Juventus: Chiesa nel tandem offensivo non è un taboo!

La trasferta di Malmoe ha regalato qualche certezza in più. C’era bisogno di ritrovare equilibrio e di ridurre al minimo gli errori e i bianconeri hanno giocato una partita attenta.

Iscriviti al concorsone e vinci la cena con Vieri ed una Jaguar 🎁. Clicca qui!

Allegri ha disegnato una Juventus a due facce: un 4-4-2 in fase difensiva che si trasforma facilmente in un 3-5-2. In Svezia era Danilo a scalare al centro con Alex Sandro che si alzava a fare l’ala sinistra.

Dall’alta parte Max ha scelto Cuadrado: il colombiano assicura più copertura alla difesa e in questo momento il suo posto è lì.

Utilissimo è stato anche Rabiot, schierato nel ruolo di esterno sinistro che poi entrava nel campo lasciando la fascia ad Alex Sandro. Il francese assicura centimetri, chili e qualità.

Gli altri centrocampisti che in questo momento sono da considerare davanti nelle gerarchie sono Locatelli e Bentancur.

Iscriviti al concorsone e vinci la cena con Vieri ed una Jaguar 🎁. Clicca qui!

Martedì non c’era Chiesa ma ora che l’azzurro rientra in gruppo dove giocherà? Ovviamente la Juve non può permettersi di lasciarlo in panchina.

Federico assicura meno copertura quando gioca sulla fascia e Allegri sta pensando alle alternative.
All’occorrenza Chiesa potrebbe essere schierato da seconda punta accanto a uno tra Dybala e Morata.

Chi scende con il nuovo disegno tattico:

Con il nuovo disegno tattico alcuni calciatori rischiano di rimanere fuori e di giocare meno rispetto alle attese.

In particolare Kulusevski e McKennie in questo momento sono dietro nelle gerarchie. Lo svedese da quando è a Torino non ha mai convinto.

Poi c’è la questione De Ligt: nelle partite decisive la coppia centrale titolare è ChielliniBonucci e la sfida con il Napoli sta lì a dimostrarlo. Ma il capitano bianconero non potrà giocare sempre e l’olandese troverà sicuramente spazio.

Vuoi scrivere per noi?

Leghe Fantacalcio